Articoli

Come prendersi cura delle tue orecchio in inverno

Prendersi cura delle proprie orecchie durante l’ inverno è a dir poco importante; infatti, il freddo, il vento e l’ umidità ne fanno un periodo dell’anno rischioso per la salute uditiva con il rischio di contrarre l’otite o peggio ancora subire danni irreversibili a parti dell’orecchio stesso. A tale proposito ecco alcuni utili suggerimenti su come scongiurare i suddetti problemi, e quali accortezze prestare per salvaguardare il proprio udito.

Otite media: una delle principali cause di visite audiometriche

L’otite media acuta può essere anche causata dal freddo specie quando le orecchie non vengono accuratamente coperte nel periodo invernale. La condizione tra l’altro può colpire una o entrambe, ed è causata dall’accumulo di liquido dietro il timpano che produce una conseguente infiammazione nell’orecchio medio ed è molto dolorosa. I bambini e gli anziani sono i più soggetti a questo tipo di infezione, poiché il loro sistema immunitario è maggiormente sensibile alle aggressioni esterne. Nel caso dei bambini piccoli è comune l’otite media sierosa o con versamento ed è caratterizzata dall’accumulo di muco nel condotto uditivo. La mancanza di accortezze tipo la protezione invernale delle orecchie può quindi causare questo inconveniente con conseguenti ricorsi a visite specialistiche e il rischio di perdere parzialmente l’udito.

Suggerimenti per proteggere la salute delle orecchie in inverno

A questo punto dopo aver appreso quali danni può provocare il freddo alle orecchie, è opportuno fornire una serie di suggerimenti al fine di proteggerle. In primis va detto che bisogna evitare sbalzi di temperatura e coprirle bene. In secondo luogo conviene mantenere alte le difese immunitarie provvedendo ad esempio a praticare una dieta equilibrata unita a uno stile di vita sano e all’esercizio fisico. Anche una migliore igiene può rivelarsi importante specie in inverno per proteggere le orecchie. Innanzitutto è opportuno asciugarle accuratamente per evitare di soffrire di infezioni come l’otite esterna. Gli specialisti in tal senso raccomandano di non utilizzare i classici bastoncini con la punta di ovatta e di optare invece per degli spray a base di acqua salata. Proteggere infine le proprie orecchie dall’acqua in inverno se si va in piscine coperte e riscaldate, è altresì importante. In tal senso il suggerimento è di usare degli appositi tappi mentre si nuota per evitare che l’acqua entri nel condotto uditivo.

Controllare l’efficienza degli apparecchi acustici

Un altro ottimo modo per proteggere le orecchie dal freddo nel periodo invernale, consiste nel controllare l’efficienza degli apparecchi acustici se presenti o sottoporsi ad una visita presso un esperto in otorinolaringoiatra. Il professionista infatti potrebbe anche consigliare una visita audiometrica se nota che il condotto uditivo presenta già delle anomalie. Se l’esito conferma tale problema, allora per rimediare basta affidarsi a centri specializzati terrestri ed online che propongono apparecchi acustici tecnologicamente avanzati ed in grado di consentire ai soggetti interessati di svolgere una vita normale. Si tratta tra l’altro di dispositivi che seppur in grado di resistere a qualsiasi tipo di temperatura possono comunque subire danni all’alimentazione. Quest’ultima infatti avviene tramite delle batterie che possono risentire di cambiamenti repentini dal caldo al freddo e viceversa. Con tutte queste accortezze sia nel caso dell’apparecchio acustico che di stile di vita, il rischio di incorrere in fastidiose patologie all’apparato uditivo viene scongiurato a monte.

benefici apparecchio acustico

5 modi in cui gli apparecchi acustici miglioreranno la tua vita

Ricorrere all’utilizzo di un apparecchio acustico, quando necessario, dona notevoli benefici non solo fisici ma anche psicologici

Il nostro benessere è strettamente legato anche alla salute dell’udito, quindi non solo allo stile di vita sano e al regime dietetico equilibrato. Del resto, instaurare relazioni, quindi la possibilità di entrare a contatto con amici, parenti e colleghi, si rivela determinante per una quotidianità serena e appagante.

L’udito, infatti, consente di diventare parte integrante di una comunità. Quando non si riescono a percepire bene i suoni sarà inevitabile la disconnessione dal mondo circostante, dunque è importante correre ai ripari al fine di evitare l’isolamento sociale.

Per fortuna, soprattutto nell’ultimo decennio, sono stati fatti grandi passi in avanti in merito alla cura dell’udito, che portano a cambiamenti positivi in termini di interazione e coinvolgimento nelle attività di tutti giorni.

A tal riguardo l’uso di un apparecchio acustico può fare la differenza, in quanto lavora assieme al cervello al fine di elaborare i suoni nella maniera più naturale possibile.

I benefici di un apparecchio acustico

Ecco, qui di seguito, 5 modi in cui questo dispositivo migliora la vita:

  • Comunicazione soddisfacente

Chi sceglie un apparecchio acustico potrà finalmente comunicare pienamente e in modo efficace. Sarà in grado infatti di elaborare i suoni circostanti evitando la solitudine e l’esclusione, quindi riuscirà ad ascoltare ciò che accade nell’ambiente circostante.

Bisogna inoltre considerare che i più sofisticati apparecchi acustici vengono progettati per filtrare i rumori di sottofondo, al fine di consentire l’ascolto solo delle sonorità più importanti. In questa maniera si potrà reagire senza compiere sforzi interpretativi.

  • Completo coinvolgimento sociale

I dati statistici parlano chiaro: chi usa un apparecchio acustico è riuscito a migliorare la capacità di partecipazione non solo alle conversazioni fra poche persone, ma anche alle attività di gruppo.

Quando l’udito inizia a migliorare in maniera progressiva seguire un discorso dall’inizio alla fine non rappresenterà più un problema, quindi si potrà rispondere con maggiore sicurezza e non perdere alcuna occasione per interagire.

Così facendo il coinvolgimento nelle attività sociali aumenterà e questo non potrà che garantire tutta una serie di effetti positivi che influenzano direttamente l’umore.

  • Elevata qualità della vita

In media le persone che iniziano a usare un apparecchio acustico possono migliorare la qualità della loro vita giorno dopo giorno e nell’arco di 5 anni circa riescono ad ottenere risultati che superano ogni aspettativa.

La possibilità di ascoltare tutti i suoni, come ad esempio una chiacchierata, un film, un evento sportivo, la radio o un colloquio di lavoro, porta a riscoprire aspetti della vita che erano stati del tutto accantonati.

In buona sostanza, grazie agli apparecchi acustici, chi ha dovuto rinunciare a certe passioni potrà finalmente riprendere in mano la propria vita e svolgere le attività che più preferisce.

  • Miglioramento delle prestazioni lavorative

Con un apparecchio acustico si ottengono dei miglioramenti anche dal punto di vista del rendimento lavorativo. Chi deve fare i conti con la perdita uditiva non riesce a nemmeno a seguire una conversazione fra colleghi e una discussione con il proprio capo. Tutto ciò comporta una serie di ripercussioni negative che non consentono di svolgere le mansioni nel migliore dei modi.

L’apparecchio acustico permette di assolvere ai compiti professionali riducendo i margini di errori, in quanto permette di comprendere quello che bisogna fare e quando intervenire.

  • Innalzamento dell’autostima

Com’è facile immaginare, l’apparecchio acustico che fa vivere meglio porterà all’aumento dell’autostima, quindi ad avere piena fiducia e consapevolezza delle proprie capacità, oltre che maggiore apertura verso il prossimo.

Si diventa sempre più attivi e coinvolti nei rapporti, proprio perché sarà naturale avvertire sicurezza in ciò che viene detto, oltre che nei rapporti con gli altri nel complesso.

In conclusione, alla luce di quanto spiegato, l’udito è parte integrante del benessere di ogni persona, perché consente di collegarsi con gli altri e per questo un apparecchio acustico potrà ottimizzare la salute ad ampio raggio.